sources: catholic.org, amicidisanrocco.it, stroccosociety.com, The Catholic Encyclopedia
        --top--
The History of Saint Rocco : (La Storia Di San Rocco)

St. Rocco was born of noble parentage about 1340 A.D. in Montpellier, France. At birth it was noted that he had a red cross-shaped birthmark on the left side of his chest. As a young child, St. Rocco showed great devotion to God and the Blessed mother. At an early age, his parents died leaving him an orphan under the care of his uncle, the Duke of Montpellier. Soon after, St. Rocco distributed his wealth among the poor and took a vow of poverty.


St. Rocco dressed in the clothes of a pilgrim and departed for Rome. Along the way, he stopped at Aquapendente, which was stricken by the plague, and devoted himself to the plague victims, curing them with prayer and the sign of the cross. He next visited Cesena and other neighboring cities, and then finaly Rome. Legend has it that everywhere he visited, the terrible scourge disappeared before his miraculous power. He visited Mantua, Modena, Parma, and other cities, all with the same results.


During his travels, he too contracted the plague which was evident by an open sore on his leg. Rocco was banished from the city and took refuge in a cave. There he slept on leaves and drank water from a small stream. Miraculously a dog that refused to eat, faithfully brought him bread as a means of sustenance. The dog used to leave a nearby castle and the lord of this castle having a curious nature followed this dog into the woods and discovered Rocco. The nobleman had pity on Rocco and brought him to his castle where Rocco was cured.

St. Rocco traveled through northern Italy for two or three more years before returning to his birthplace in France. So weak and sick from suffering, the townspeople did not recognize him and he was thrown into jail as a spy without any proof. He was kept in prison for five years. On August 16, 1378, a guard entered his cell and found St. Rocco near death. The dungeon was illuminated with a blue light radiating from his body. Upon hearing this, the Governor demanded to know St. Rocco's identity. St. Rocco faintly replied, I am your nephew Rocco. Only one thing could prove that, so he had him disrobed and the red cross-like mark was visible on the left side of his chest. The Governor and the townspeople present in the cell then believed. A voice from paradise was heard announcing that St. Rocco's soul had merited immortal glory in Heaven. Even after his death, St. Rocco performed many miracles.

Saint Rocco is venerated in the Roman Catholic Church as the protector against the plague and all contagious diseases. The statue of Saint Rocco is considered unique among theologians because of his pose. It is most unusual because it depicts him with his left hand pointing to an open sore on his left leg. Few images of saints expose any afflictions or handicaps. His body is enclosed in a glass tomb in the church of St. Rocco in Venice, Italy. St. Rocco is remembered on August 16th of each year.

St. Rocco is greatly venerated in Southern Italy and Sicily. In fact, no other country in the world honors St. Rocco as extensively as Italy, most particularty in the South. Numerous cholera epidemics ravaged Southern Italy from shortly after St. Rocco's death and the Southern Italian people turned to St. Rocco for his protection against this plague, other sickness and for his help in all circumstances of life.

At the turn of the Century, millions of Southern Italian immigrants brought their devotion to the Blessed Mother and the Saints, including St. Rocco to the United States.

Miracles of Saint Rocco
After his death it is said that Rocco continued to perform many miracles of healing. He is known as the patron saint of the sick .

St Rocco nacque di parentela nobile attorno al 1340 d.c. a Montpellier, in Francia. Alla nascita è stato osservato che egli aveva una voglia a forma di croce rossa sul lato sinistro del petto. Come un bambino, St Rocco ha mostrato grande devozione a Dio e la beata madre. In età precoce, i suoi genitori morirono lasciandolo orfano sotto la cura di suo zio, il duca di Montpellier. Poco dopo, St Rocco distribuito la sua ricchezza tra i poveri e ha preso un voto di povertà.

St Rocco vestita in abiti di un pellegrino russo e partì per Roma. Lungo la strada, si fermò a Aquapendente, che fu colpita dalla peste e si dedicò per le vittime della peste, li curare con la preghiera e il segno della Croce. Ha poi visitato Cesena e altre città vicine e poi finalmente Roma. La leggenda narra che ovunque ha visitato, la terribile piaga scomparso prima del suo potere miracoloso. Ha visitato Mantova, Modena, Parma e altre città, tutti con gli stessi risultati.

Durante i suoi viaggi, troppo contrasse la peste che era evidente da un dolente aperto sulla sua gamba. Rocco era stato bandito dalla città e si rifugiò in una grotta. Ci dormiva su foglie e bevuto acqua da un piccolo ruscello. Miracolosamente un cane che ha rifiutato di mangiare, fedelmente lo portarono pane come mezzo di sostentamento. Il cane utilizzato per lasciare un castello vicino e il Signore di questo castello avendo una natura curiosa seguito questo cane nel bosco e scoperto Rocco. Il nobile aveva peccato su Rocco e lo portò al suo castello dove Rocco fu guarita.

St Rocco viaggiò attraverso l'Italia settentrionale per altri due o tre anni prima di tornare al suo luogo di nascita in Francia. Così deboli e malati dalla sofferenza, la cittadinanza non riconosce lui e lui è stato gettato in carcere come spia senza alcuna prova. Fu tenuto in carcere per cinque anni. Il 16 agosto 1378, una guardia entrato sua cella e trovato St Rocco vicino alla morte. Dungeon era illuminato da una luce blu che si irradiano dal suo corpo. Appresa, il governatore ha chiesto di conoscere l'identità di St Rocco. St Rocco rispose debolmente, io sono il vostro nipote Rocco. Solo una cosa potrebbe dimostrare che, così ha avuto lui all'e il segno della Croce rossa-come è stato visibile sul lato sinistro del petto. Il governatore e la cittadinanza presenti nella cella allora creduta. Una voce dal paradiso è stata sentita annunciando che l'anima di St Rocco aveva meritato gloria immortale in cielo. Anche dopo la sua morte, St Rocco compiuto molti miracoli.

San Rocco è venerato nella Chiesa cattolica romana come protettore contro la peste e tutte le malattie contagiose. La statua di San Rocco è considerata unica tra i teologi a causa della sua posa. È più insolito, perché lo ritrae con la mano sinistra che punta a un dolente aperto sulla gamba sinistra. Alcune immagini di Santi espongono qualsiasi afflizioni o handicap. Il suo corpo è racchiuso in una tomba di vetro nella Chiesa di San Rocco a Venezia. St Rocco è ricordato il 16 agosto di ogni anno.

St Rocco è molto venerato in Italia meridionale e in Sicilia. Infatti, nessun altro paese al mondo onori St Rocco estensivamente come Italia, più particolarmente nel sud. Numerose le epidemie di colera devastarono Italia meridionale da poco dopo la morte di St. Rocco e italiano meridionale persone si rivolse a St Rocco, per la sua protezione contro questa piaga, altre malattia e per il suo aiuto in tutte le circostanze della vita.

Al volgere del secolo, milioni di immigrati italiani meridionali ha portato la loro devozione alla Santissima Vergine e i Santi, tra cui St Rocco negli Stati Uniti.

Miracoli di San Rocco
Dopo la sua morte si dice che Rocco ha continuato a svolgere molti miracoli di guarigione. Egli è conosciuto come il Santo patrono dei malati.

 




A Prayer to Saint Rocco
O Great St. Rocco, deliver us, we beseech you, from contagious diseases, and the contagion of sin. Obtain, for us, a purity of heart which will assist us to make good use of health, and to bear sufferings with patience. Teach us to follow your example in the practice of penance and charity, so that we may, one day enjoy the happiness of being with Christ, Our Savior, in Heaven.
Amen

Preghiera a San Rocco
O grande San Rocco, preservate con la vostra intercessione i nostri corpi dai pericoli dell' epidemia, ma ancor piu' liberate le anime nostre dal contagio dei vizi. Otteneteci la purezza del cuore. Aiutateci a far buon uso della sanita', a sopportare la malattie con pazienza, a cercare la guarigione dei languori spirituali, a vivere come voi negli esercizi della penitenza e della carita', per godere un giorno con voi le glorie del paradiso.
Amen.
 
 

sources sited:
Saint Rocco Society of Potenza N.Y http://www.stroccosociety.com/story1.htm.
 


Novena to Saint Rocco
9 day novena prayer from Catholic Doors, I invite all of you to pray it
.
O Great Saint Rocco, deliver us, we beseech you, from contagious diseases, and the contagion of sin. Obtain, for us, a purity of heart which will assist us to make good use of health, and to bear sufferings with patience. Teach us to follow your example in the practice of penance and charity, so that we may, one day enjoy the happiness of being with Christ, Our Savior, in Heaven.
O Blessed Saint Rocco,
Patron of the sick, Have pity on those
Who lie upon a bed of suffering.

Your power was so great When you were in this world,
That by the sign of the Cross, Many were healed of their diseases.

Now that you are in heaven,
Your power is not less.
Offer, then, to God Our sighs and tears
And obtain for us that health we seek
Through Christ our Lord
.

(Repeat the following 3 times)
Saint Rocco, pray for us,
That we may be preserved From all diseases of body and soul.

Amen.

sources: catholic.org, amicidisanrocco.it, stroccosociety.com, The Catholic Encyclopedia         --top--
A History of Saint Rocco
(La Storia Di San Rocco)
Festa di San Rocco, 22 Agosto

The History of Saint Rocco
The patron saint of pestilence and of the sick

Saint Rocco was born of noble parentage about 1340 A.D. in Montpellier, France. At birth it was noted that he had a red cross-shaped birthmark on the left side of his chest. As a young child, San Rocco showed great devotion to God and the Blessed mother. At an early age, his parents died leaving him an orphan under the care of his uncle, the Duke of Montpellier. Soon after, San Rocco distributed his wealth among the poor and took a vow of poverty.

San Rocco dressed in the clothes of a pilgrim and departed for Rome. At that time, Italy was stricken with a rampant disease. San Rocco cured many of this dreaded disease by praying for them and making the sign of the cross.

During his travels, he too contracted the plague which was evident by an open sore on his leg. Rocco was banished from the city and took refuge in a cave. Here he slept on leaves and drank water from a small stream. Miraculously a dog that refused to eat, faithfully brought him bread as a means of sustenance. The dog used to leave a nearby castle and the Lord of this castle having a curious nature followed this dog into the woods and discovered Rocco. The nobleman had pity on Rocco and brought him to his castle where Rocco was cured.

San Rocco traveled through northern Italy for two or three more years before returning to his birthplace in France. So weak and sick from suffering, the townspeople did not recognize him and he was thrown into jail as a spy without any proof. But yet he was kept in prison for five years. On August 16, 1378, a guard entered his cell and found San Rocco near death. The dungeon was illuminated with a blue light radiating from his body. Upon hearing this, the Governor demanded to know San Rocco's identity. San Rocco faintly replied, I am your nephew Rocco. Only one thing could prove that, so he had him disrobed and the red cross-like mark was visible on the left side of his chest. The Governor and the townspeople present in the cell then believed. A voice from paradise was heard announcing that San Rocco's soul had merited immortal glory in Heaven. Even after his death, San Rocco performed many miracles.

Saint Rocco is venerated in the Roman Catholic Church as the protector against the plague and all contagious diseases. The statue of Saint Rocco is considered unique among theologians because of his pose. It is most unusual because it depicts him with his left hand pointing to an open sore on his left leg. Few images of saints expose any afflictions or handicaps. His body is enclosed in a glass tomb in the church of San Rocco in Venice, Italy. We commemorate the death of this great follower of Christ on August 16th of each year.

Six centuries after his death, San Rocco is still honored in Patrica, Italy and revered as their Patron Saint.

In Aliquippa, Pennsylvania, our community has celebrated the feast of San Rocco for more than seven decades. The year 2009 will mark our 84th Annual Festa di San Rocco Celebration! The tradition is not lost. It lives in the hearts and souls of those faithful who perpetuate the festivities in honor of Saint Rocco.

"Miracles Live On!"

VIVA SAN ROCCO!


L
a storia di San Rocco

il Santo patrono della pestilenza

San Rocco è nato di parentela nobile attorno al 1340 d.c. a Montpellier, in Francia. Alla nascita è stato osservato che egli aveva una voglia a forma di croce rossa sul lato sinistro del petto. Come un bambino, San Rocco ha mostrato grande devozione a Dio e la beata madre. In età precoce, i suoi genitori morirono lasciandolo orfano sotto la cura di suo zio, il duca di Montpellier. Poco dopo, San Rocco distribuito la sua ricchezza tra i poveri e ha preso un voto di povertà.

San Rocco vestita in abiti di un pellegrino russo e partì per Roma. A quel tempo, l'Italia fu colpita con una malattia dilagante. San Rocco guarito molti di questa malattia temuta pregando per loro e facendo il segno della Croce.

Durante i suoi viaggi, troppo contrasse la peste che era evidente da un dolente aperto sulla sua gamba. Rocco era stato bandito dalla città e si rifugiò in una grotta. Qui egli dormì sulle foglie e bevuto acqua da un piccolo ruscello. Miracolosamente un cane che ha rifiutato di mangiare, fedelmente lo portarono pane come mezzo di sostentamento. Il cane utilizzato per lasciare un castello vicino e il Signore di questo castello avendo una natura curiosa seguito questo cane nel bosco e scoperto Rocco. Il nobile aveva peccato su Rocco e lo portò al suo castello dove Rocco fu guarita.

San Rocco viaggiò attraverso l'Italia settentrionale per altri due o tre anni prima di tornare al suo luogo di nascita in Francia. Così deboli e malati dalla sofferenza, la cittadinanza non riconosce lui e lui è stato gettato in carcere come spia senza alcuna prova. Ma ancora fu tenuto in carcere per cinque anni. Il 16 agosto 1378, una guardia entrò la sua cella e trovato San Rocco vicino alla morte. Dungeon era illuminato da una luce blu che si irradiano dal suo corpo. Appresa, il governatore ha chiesto di conoscere l'identità di San Rocco. San Rocco rispose debolmente, io sono il vostro nipote Rocco. Solo una cosa potrebbe dimostrare che, così ha avuto lui all'e il segno della Croce rossa-come è stato visibile sul lato sinistro del petto. Il governatore e la cittadinanza presenti nella cella allora creduta. Una voce dal paradiso è stata sentita annunciando che l'anima di San Rocco aveva meritato gloria immortale in cielo. Anche dopo la sua morte, San Rocco compiuto molti miracoli.

San Rocco è venerato nella Chiesa cattolica romana come protettore contro la peste e tutte le malattie contagiose. La statua di San Rocco è considerata unica tra i teologi a causa della sua posa. È più insolito, perché lo ritrae con la mano sinistra che punta a un dolente aperto sulla gamba sinistra. Alcune immagini di Santi espongono qualsiasi afflizioni o handicap. Il suo corpo è racchiuso in una tomba di vetro nella Chiesa di San Rocco a Venezia. Commemoriamo la morte di questo grande seguace di Cristo il 16 agosto di ogni anno.

Sei secoli dopo la sua morte, San Rocco è ancora onorato a Patrica, in Italia e venerato come loro santo patrono.

A Aliquippa, in Pennsylvania, la nostra comunità ha celebrato la festa di San Rocco per più di sette decenni. L'anno 2009 segnerà la nostra 84 annuale Festa di San Rocco celebrazione! La tradizione non è perduta. Vive nei cuori e le anime di quei fedeli che perpetuano i festeggiamenti in onore di San Rocco.

"Miracoli Live On!"

VIVA SAN ROCCO!
source: San Rocco Culture Committee: http://www.sanrocco.org/story_of_saint_rocco.php
Associazione Europea "Amici di San Rocco"
Rocco, uomo di Dio, Lascio la sua casa e la sua eresita. Sifece Piccolo e Povero e il signore lo preseal suo servo

sources: catholic.org, amicidisanrocco.it, stroccosociety.com, The Catholic Encyclopedia         --top--
source: "The Catholic Encyclopedia: St. Roch"
Born at Montpellier towards 1295; died 1327. His father was governor of that city. At his birth St. Roch is said to have been found miraculously marked on the breast with a red cross. Deprived of his parents when about twenty years old, he distributed his fortune among the poor, handed over to his uncle the government of Montpellier, and in the disguise of a mendicant pilgrim, set out for Italy, but stopped at Aquapendente, which was stricken by the plague, and devoted himself to the plague-stricken, curing them with the sign of the cross. He next visited Cesena and other neighbouring cities and then Rome. Everywhere the terrible scourge disappeared before his miraculous power. He visited Mantua, Modena, Parma, and other cities with the same results. At Piacenza, he himself was stricken with the plague. He withdrew to a hut in the neighbouring forest, where his wants were supplied by a gentleman named Gothard, who by a miracle learned the place of his retreat. After his recovery Roch returned to France. Arriving at Montpellier and refusing to disclose his identity, he was taken for a spy in the disguise of a pilgrim, and cast into prison by order of the governor, — his own uncle, some writers say, — where five years later he died. The miraculous cross on his breast as well as a document found in his possession now served for his identification. He was accordingly given a public funeral, and numerous miracles attested his sanctity.

In 1414, during the Council of Constance, the plague having broken out in that city, the Fathers of the Council ordered public prayers and processions in honour of the saint, and immediately the plague ceased. His relics, according to Wadding, were carried furtively to Venice in 1485, where they are still venerated. It is commonly held that he belonged to the Third Order of St. Francis; but it cannot be proved. Wadding leaves it an open question. Urban VIII approved the ecclesiastical office to be recited on his feast (16 August). Paul III instituted a confraternity, under the invocation of the saint, to have charge of the church and hospital erected during the pontificate of Alexander VI. The confraternity increased so rapidly that Paul IV raised it to an archconfraternity, with powers to aggregate similar confraternities of St. Roch. It was given a cardinal-protector, and a prelate of high rank was to be its immediate superior (see Reg. et Const. Societatis S. Rochi). Various favours have been bestowed on it by Pius IV (C. Regimini, 7 March, 1561), by Gregory XIII (C. dated 5 January, 1577), by Gregory XIV (C. Paternar. pont., 7 March, 1591), and by other pontiffs. It still flourishes.

Nato a Montpellier verso 1295; morì 1327. Suo padre era governatore di quella città. Alla sua nascita St Roch dice che sono stati trovati miracolosamente contrassegnato sul petto con una croce rossa. Privato dei suoi genitori quando circa vent'anni, ha distribuito la sua fortuna tra i poveri, consegnato al suo zio il governo di Montpellier e nel travestimento di un pellegrino mendicante, partì per l'Italia, ma si è fermato a Aquapendente, che fu colpita dalla peste e si dedicò a colpite dalla peste, curare con il segno della Croce. Ha poi visitato Cesena e altre città vicine e quindi a Roma. Ovunque la terribile piaga scomparve prima del suo potere miracoloso. Ha visitato Mantova, Modena, Parma e altre città con gli stessi risultati. A Piacenza, egli stesso fu colpito con la peste. Si ritirò a una capanna nella foresta vicina, dove la sua vuole sono state fornite da un Signore di nome Gothard, che da un miracolo ha imparato il posto del suo ritiro. Dopo il suo ricovero Roch tornò in Francia. Arrivando a Montpellier e rifiuta di rivelare la sua identità, fu preso per una spia nel travestimento di un pellegrino e cast in prigione per ordine del governatore, — suo zio, alcuni scrittori dire, — dove cinque anni più tardi morì. La croce miracolosa sul suo petto, come pure un documento trovato in suo possesso ora servito per la sua identificazione. Di conseguenza egli ottenne un funerale pubblico, e numerosi miracoli attestata la sua santità.
Nel 1414, durante il Concilio di Costanza, la peste avendo scoppiata in quella città, i padri del Consiglio ordinò di preghiere pubbliche e processioni in onore del Santo, e immediatamente la peste cessò. Le sue reliquie, secondo la ovatta, furono trasportati furtivamente a Venezia nel 1485, dove ancora sono venerati. Comunemente si svolge che egli apparteneva al terzo ordine di San Francesco; ma non può essere dimostrato. Ovatta lascia una questione aperta. Urbano VIII ha approvato l'ufficio ecclesiastico per essere recitato nel suo giorno di festa (16 agosto). Paolo III istituì una confraternita, sotto l'invocazione del Santo, per avere la carica della Chiesa e ospedale eretto durante il pontificato di Alessandro VI. La Confraternita aumentato così rapidamente che il Paolo IV sollevato per un Arciconfraternita, con poteri alle confraternite simili aggregate di St Roch. È stato dato un cardinale-protettore, e un prelato di alto rango doveva essere sua diretto superiore (vedi reg. et cost Societatis s. Rochi). Favori vari Donati su di esso da Pio IV (c. Regimini, 7 marzo 1561), da Gregorio XIII (c. del 5 gennaio 1577), da Gregorio XIV (c. Paternar. pont., 7 marzo 1591) e da altri pontefici. Esso ancora fiorisce.


--- Then there is the history posted at wikipedia... http://en.wikipedia.org/wiki/Roch---


sources: catholic.org, amicidisanrocco.it, stroccosociety.com, The Catholic Encyclopedia         --top--