English
Italiano

Immaculate Heart of Mary
Immaculate Heart of Mary chaplet information

Profile Mother of Jesus. Spouse of the Holy Spirit. Betrothed of Saint Joseph The Feast of 8 September originated in Jerusalem. In the 7th century, in the Byzantine Rite and at Rome, the Birth of the Blessed Virgin was celebrated this day. The feast is also celebrated on September 8 in the Syriac Rite and on September 7 in the Coptic Rite. The Feast of Our Lady of Sorrows was originally granted to the Order of the Servants of Mary in 1667; it was introduced into the Roman Calendar in 1814 and assigned to the third Sunday in September. In 1913 the date of the feast was assigned to September 15.

Born: unknown, perhaps 20BC; celebrated on 8 September
Died : unknown; assumed into heaven, date unknown but celebrated on 15 August
Memorial: Immaculate Heart of Mary 22 August

Name Meaning myrhh

Patronage Acadians, Africa (declared by Cardinal Lavigerie in 1876), against epidemics, against flooding, against lightning, against storms, air crews, aircraft pilots, Alabama, Alaska, Albania, diocese of Albany New York, Alezio, Italy, Algeria, Almería, Spain, diocese of Altoona-Johnstown, Pennsylvania, Americas, Andorran security forces, Angola (21 Novemer 1984), Arabia, Argentina, Argentinian Air Force, Argentinian Army, Argentinian military chaplains, Arizona, Arkansas, armies of Jalisco Army of the Andes, archdiocese of Atlanta, Georgia, diocese of Austin Texas, Australia, Australian military chaplains, Austria, aviators

Reading
For a extensive listing and more information visit:
http://www.catholic-forum.com/saints/saintbvm.htm

source: http://www.rosaryandchaplets.com/chaplets/immaculate_heart_mary_history.html


Act of Consecration to the Sorrowful and Immaculate Heart of Mary
O Lord Jesus, Who on Calvary and in the Holy Eucharist hast shown Thyself to us as the God of love and mercy, kneeling humbly at Thy feet, we adore Thee and beg once more for Thy forgiveness and for Thy divine pity.

And, remembering that by Thine own act on Calvary, the human race, represented by Thy beloved disciple John, gained a Mother in the Virgin of Sorrows, we desire to honor the sufferings and woes of our Mother’s Heart by devoting ourselves to it in solemn consecration.

It is but just, O Mary, that our souls should strive henceforth to venerate thee with special homage under the title of thy Sorrowful Heart, a title won by sharing in the whole Passion of thy divine Son and thus co-operating in the work of our redemption, a title due to thee in justice, and dear, we believe, to Jesus and to thine own Heart wounded by the wound in His.

We consecrate, therefore, O Mary, to thy Sorrowful and Immaculate Heart, ourselves, our families, and our country. Have pity upon us. See our tribulations and the anguish of our hearts in the midst of the mourning and calamities that lay waste the world. Deign, O Mother of God, to obtain mercy for us that, being converted and purified by sorrow and made strong in faith, we may henceforth be devoted servants of Jesus Christ and of His Church, for whose triumph we pray. O Mary Immaculate, we promise to be faithful clients of thy Sorrowful Heart. Intercede for us, we beseech thee, with thy Son that, at the very cry of thy Sorrowful and Immaculate Heart, His divine Power may speedily bring to pass the triumph of right and justice.

Sacred Heart of Jesus, have pity upon us.
Sorrowful and Immaculate Heart of Mary, pray for us and save us.


Devotion to the Blessed Virgin Mary

From Treatise on True Devotion to the Blessed Virgin Mary by St. Louis de Montfort

1. It was through the Blessed Virgin Mary that Jesus came into the world, and it is also through her that He must reign in the world.

2. Because Mary remained hidden during her life, she is called by the Holy Spirit and the Church “Alma Mater,” Mother hidden and unknown. So great was her humility that she desired nothing more upon earth than to remain unknown to herself and to others and to be known only to God.

3. In answer to her prayers to remain hidden, poor and lowly, God was pleased to conceal her from nearly every other human creature in her conception, her birth, her life, her mysteries, her resurrection and assumption. Her own parents did not really know her, and the angels would often ask one another, “Who can she possibly be?” for God had hidden her from them, or if He did reveal anything to them, it was nothing compared with what He withheld.

4. God the Father willed that she should perform no miracle during her life, at least no public one, although He had given her the power to do so. God the Son willed that she should speak very little although He had imparted His wisdom to her.

Even though Mary was His faithful spouse, God the Holy Spirit willed that His apostles and evangelists should say very little about her, and then only as much as was necessary to make Jesus known.

5. Mary is the supreme masterpiece of Almighty God, and He has reserved the knowledge and possession of her for Himself. She is the glorious Mother of God the Son who chose to humble and conceal her during her lifetime in order to foster her humility. He called her “Woman” as if she were a stranger, although in His heart He esteemed and loved her above all men and angels. Mary is the sealed fountain and the faithful spouse of the Holy Spirit where only He may enter. She is the sanctuary and resting-place of the Blessed Trinity where God dwells in greater and more divine splendor than anywhere else in the universe, not excluding His dwelling above the cherubim and seraphim. No creature, however pure, may enter there without being specially privileged.

6. I declare with the saints: Mary is the earthly paradise of Jesus Christ the new Adam, where He became man by the power of the Holy Spirit in order to accomplish in her wonders beyond our understanding. She is the vast and divine world of God where unutterable marvels and beauties are to be found. She is the magnificence of the Almighty where He hid his only Son as in His own bosom, and with Him everything that is most excellent and precious. What great and hidden things the all-powerful God has done for this wonderful creature, as she herself had to confess in spite of her great humility: “The Almighty has done great things for me.” The world does not know these things because it is incapable and unworthy of knowing them.

7. The saints have said wonderful things of Mary, the holy City of God, and, as they themselves admit, they were never more eloquent and more pleased than when they spoke of her. And yet they maintain that the height of her merits rising up to the throne of the Godhead cannot be perceived; the breadth of her love which is wider than the earth cannot be measured; the greatness of the power which she wields over one who is God cannot be conceived; and the depths of her profound humility and all her virtues and graces cannot be sounded. What incomprehensible height! What indescribable breadth! What immeasurable greatness! What an impenetrable abyss!

8. Every day, from one end of the earth to the other, in the highest heaven and in the lowest abyss, all things preach, all things proclaim the wondrous Virgin Mary. The nine choirs of angels, men and women of every age, rank and religion, both good and evil, even the very devils themselves are compelled by the force of truth, willingly or unwillingly, to call her blessed.

According to St. Bonaventure, all the angels in heaven unceasingly call out to her, “Holy, holy, holy Mary, Virgin Mother of God.” They greet her countless times each day with the angelic greeting, “Hail, Mary” while prostrating themselves before her, begging her as a favor to honor them with one of her requests. According to St. Augustine, even St. Michael, though prince of all the heavenly court, is the most eager of all the angels to honor her and lead others to honor her. At all times he awaits the privilege of going at her word to the aid of one of her servants.

9. The whole world is filled with her glory, and this is especially true of Christian peoples, who have chosen her as guardian and protectress of kingdoms, provinces, dioceses, and towns. Many cathedrals are consecrated to God in her name. There is no church without an altar dedicated to her, no country or region without at least one of her miraculous images where all kinds of afflictions are cured and all sorts of benefits received. Many are the confraternities and associations honoring her as patron; many are the orders under her name and protection; many are the members of sodalities and religious of all congregations who voice her praises and make known her compassion. There is not a child who does not praise her by lisping a Hail Mary. There is scarcely a sinner, however hardened, who does not possess some spark of confidence in her. The very devils in hell, while fearing her, show her respect.

10. And yet in truth we must still say with the saints: De Maria numquam satis: We have still not praised, exalted, honored, loved and served Mary adequately. She is worthy of even more praise, respect, love and service.

11. Moreover, we should repeat after the Holy Spirit, “All the glory of the king’s daughter is within”, meaning that all the external glory which heaven and earth vie with each other to give her is nothing compared to what she has received interiorly from her Creator, namely, a glory unknown to insignificant creatures like us, who cannot penetrate into the secrets of the king.

12. Finally, we must say in the words of the apostle Paul, “Eye has not seen, nor ear heard, nor has the heart of man understood” the beauty, the grandeur, the excellence of Mary, who is indeed a miracle of miracles of grace, nature and glory. “If you wish to understand the Mother,” says a saint, “then understand the Son. She is a worthy Mother of God.” Hic taceat omnis lingua : Here let every tongue be silent.

http://www.sistersofcarmel.com/devotion-to-the-blessed-virgin-mary.php

 

 

source:http://www.sistersofcarmel.com/devotion-to-the-sorrowful-and-immaculate-heart-of-mary.php

 

SITE MAP:HOMEPAGE,....CHURCH/INFO,....LITURGY(MASS&SACRAMENTS),....HISTORY&CULTURE (EVENTS, saints & HISTORy, PHOTOGRAPHS),....History of St. ROCCO,.... CHURCH BULLETINS, ....FATHER ELIAS' PASTORS' LETTERS,

 

English
Italiano
Cuore Immacolato di Maria
Cuore Immacolato di Maria Madre Informazioni sul profilo corona di Gesù. Sposa dello Spirito Santo. Promessa sposa di San Giuseppe La festa dell'8 settembre è nato a Gerusalemme. Nel 7 ° secolo, nel rito bizantino e di Roma, la Nascita della Vergine è stata celebrata in questo giorno. La festa è celebrata l'8 settembre in rito siriaco e il 7 settembre in rito copto. La festa della Madonna Addolorata è stata originariamente concessa all'Ordine dei Servi di Maria nel 1667, ma è stata introdotta nel calendario romano nel 1814 e assegnato alla terza Domenica di Settembre. Nel 1913 la data della festa è stato assegnato al 15 settembre.

Nato: sconosciuto, forse 20BC, celebra l'8 settembre
Data di morte: sconosciuta; assunta in cielo, data sconosciuta ma celebrata il 15 agosto
Memorial: Cuore Immacolato di Maria 22 agosto

Nome Significato mirra

Acadiani Patrocinio, Africa (dichiarata dal Cardinale Lavigerie nel 1876), contro le epidemie, contro le inondazioni, contro i fulmini, contro le tempeste, gli equipaggi aerei, piloti aerei, Alabama, Alaska, Albania, diocesi di Albany New York, Alezio, Italia, Algeria, Almería , Spagna, diocesi di Altoona-Johnstown, Pennsylvania, America, Andorra forze di sicurezza, Angola (21 NOVEMBRE 1984), Arabia, Argentina, Air Force argentina, Esercito argentino, cappellani militari argentini, Arizona, Arkansas, eserciti di Jalisco Esercito delle Ande , arcidiocesi di Atlanta, Georgia, diocesi di Austin in Texas, Australia, australiano cappellani militari, Austria, aviatori

lettura
Per un elenco ampio e ulteriori informazioni visitare:
http://www.catholic-forum.com/saints/saintbvm.htm

fonte: http://www.rosaryandchaplets.com/chaplets/immaculate_heart_mary_history.html [inglese]

Atto di Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria
O Signore Gesù, che sul Calvario e nella Santa Eucaristia te stesso hai mostrato a noi come il Dio dell'amore e della misericordia, umilmente in ginocchio ai Tuoi piedi, noi ti adoriamo e chiedere ancora una volta per il tuo perdono e la tua pietà divina.

E, ricordando che dal Tuo proprio atto sul Calvario, il genere umano, rappresentato dal tuo discepolo Giovanni amato, ha guadagnato una Madre nella Vergine Addolorata, vogliamo onorare le sofferenze e dolori del Cuore della Madre di dedicarci totalmente in solenne consacrazione.

E 'ma solo, o Maria, che le nostre anime dovrebbero sforzarsi d'ora in poi a venerare te con un omaggio speciale sotto il titolo del tuo Cuore addolorato, un titolo vinto con la partecipazione tutta la Passione di tuo Figlio divino e quindi collaborare nel lavoro di nostra redenzione, un titolo a causa di te nella giustizia, e cari, noi crediamo, a Gesù e al tuo cuore ferito dalla ferita nella sua.

Noi consacriamo, dunque, o Maria, al tuo Cuore Immacolato, noi stessi, le nostre famiglie, e il nostro paese. Abbi pietà di noi. Vedere le nostre tribolazioni e le angosce del nostro cuore in mezzo al lutto e calamità che devastare il mondo. Degnati, o Madre di Dio, per ottenere misericordia per noi che, in fase di conversione e purificato dal dolore e reso forte nella fede, si possono ormai essere servi devoti di Gesù Cristo e della sua Chiesa, per il cui trionfo preghiamo. O Maria Immacolata, noi promettiamo di essere clienti fedeli del tuo Cuore addolorato. Intercedi per noi, ti supplichiamo, con tuo Figlio che, al grido molto del tuo Cuore Immacolato, la sua potenza divina può rapidamente far avverare il trionfo del diritto e della giustizia.

Sacro Cuore di Gesù, abbi pietà di noi.
Cuore Immacolato di Maria, prega per noi e ci salvi.

La devozione alla Beata Vergine Maria

Dal Trattato della vera devozione alla Beata Vergine Maria di San Luigi di Montfort

1. E 'stato attraverso la Beata Vergine Maria che Gesù è venuto nel mondo, ed è anche attraverso di lei che Egli deve regnare nel mondo.

2. Perché Maria è rimasta nascosta durante la sua vita, è chiamata dallo Spirito Santo e la Chiesa "Alma Mater", Madre nascosta e sconosciuta. Tanta era la sua umiltà che desiderava più nulla sulla terra che rimanere sconosciuti a se stessa e agli altri e di essere nota solo a Dio.

3. In risposta alle sue preghiere di rimanere nascosta, povera e umile, è piaciuto a Dio nascondere la sua da quasi ogni creatura umana nel suo concepimento, la sua nascita, la sua vita, i suoi misteri, la sua risurrezione e assunzione. I suoi genitori in realtà non la conoscevo, e gli angeli si chiedono spesso l'un l'altro: "Chi può mai potuto essere?" Perché Dio l'aveva nascosto da loro, o se Egli ha rivelato nulla per loro, non era niente rispetto a ciò che Egli trattenuto.

4. Dio Padre ha voluto che lei deve eseguire nessun miracolo durante la sua vita, almeno non quello pubblico, anche se aveva dato il potere di farlo. Dio Figlio ha voluto che lei dovrebbe parlare molto poco, anche se aveva impartito la sua saggezza a lei.

Anche se Maria era la sua sposa fedele, Dio lo Spirito Santo ha voluto che i suoi apostoli e gli evangelisti dovrebbe dire molto poco su di lei, e solo quanto era necessario per far conoscere Gesù.

5. Maria è il capolavoro supremo di Dio Onnipotente, ed Egli si è riservato la conoscenza e il possesso di lei stesso. Lei è la gloriosa Madre di Dio Figlio che ha scelto di nascondere la sua umile e durante la sua vita, al fine di favorire la sua umiltà. Ha chiamato la sua "donna" come se fosse un estraneo, anche se in cuor suo stimato e amato al di sopra di tutti gli uomini e gli angeli. Maria è la fonte sigillata e la Sposa fedele dello Spirito Santo, in cui solo Lui può entrare. Lei è il santuario e luogo di riposo della Santissima Trinità, dove Dio abita nello splendore più grande e più divino che in qualsiasi altra parte del mondo, senza escludere la sua dimora sopra i cherubini e serafini. Nessuna creatura, per quanto pura, può entrarvi senza essere privilegiati.

6. Dichiaro con i santi: Maria è il paradiso terrestre di Gesù Cristo, il nuovo Adamo, dove Egli si è fatto uomo per opera dello Spirito Santo, al fine di realizzare nelle sue meraviglie di là della nostra comprensione. Lei è il mondo vasto e divina di Dio, dove indicibili meraviglie e le bellezze si trovano. Lei è la magnificenza dell'Altissimo, dove ha nascosto il suo Figlio unigenito, come nel suo stesso seno, e con lui tutto ciò che è più eccellente e prezioso. Quali cose grandi e nascoste l'onnipotente Dio ha fatto per questa meravigliosa creatura, come lei stessa ha dovuto confessare, nonostante la sua grande umiltà: ". L'Onnipotente ha fatto grandi cose per me" Il mondo non conosce queste cose perché è incapace e indegno di conoscerli.

7. I santi hanno detto cose meravigliose di Maria, la città santa di Dio, e, come loro stessi ammettono, non sono mai stati più eloquenti e più contento di quando si parlava di lei. E tuttavia esse sostengono che l'altezza dei suoi meriti in aumento fino al trono della Divinità non può essere percepita, l'ampiezza del suo amore che è più ampia della terra non può essere misurata, la grandezza del potere che essa esercita su chi è Dio non può essere concepita, e la profondità della sua profonda umiltà e tutte le sue virtù e le grazie non può essere suonato. Che altezza incomprensibile! Che larghezza indescrivibile! Che grandezza incommensurabile! Che impenetrabile abisso!

8. Ogni giorno, da un capo all'altro della terra all'altra, nel più alto dei cieli e in basso l'abisso, tutte le cose predicare, tutte le cose proclamare la meravigliosa Vergine Maria. I nove cori degli angeli, uomini e donne di ogni età, il grado e la religione, sia il bene e il male, anche i demoni stessi si sono costretti dalla forza della verità, volente o nolente, a chiamarla beata.

Secondo san Bonaventura, tutti gli angeli nel cielo incessantemente chiamata a lei, "Santo, santo, santa Maria, Vergine Madre di Dio". Si salutano i suoi innumerevoli volte ogni giorno con il saluto angelico "Ave, Maria", mentre prostrati se stessi davanti a lei, pregandola per fare un favore ad onorarli con una delle sue richieste. Secondo S. Agostino, anche San Michele, anche se principe di tutta la corte celeste, è il più ansioso di tutti gli angeli di onorare la sua e portare gli altri a onorarla. In ogni momento si attende il privilegio di andare in parola in aiuto di uno dei suoi servi.

9. Il mondo intero è pieno con la sua gloria, e questo è particolarmente vero per i popoli cristiani, che l'hanno scelto come custode e protettrice di regni, province, diocesi e città. Molte cattedrali sono consacrate a Dio nel suo nome. Non c'è chiesa senza un altare dedicato a lei, nessun paese o regione senza almeno una delle sue immagini miracolose dove si curano tutti i tipi di afflizioni e di tutti i tipi di benefici ricevuti. Molte sono le confraternite e le associazioni in onore di lei come patrono, molti sono gli ordini sotto il suo nome e la protezione, molti sono i membri di sodalizi e religiosi di tutte le congregazioni che danno voce le sue lodi e far conoscere la sua compassione. Non c'è un bambino che non la lodare da bleso un'Ave Maria. Non c'è quasi un peccatore, però indurito, che non possiede qualche scintilla di fiducia in lei. I diavoli molto all'inferno, mentre il suo timore, mostrare il suo rispetto.

10. Eppure in verità dobbiamo ancora dire con i santi: De Maria numquam satis: Non abbiamo ancora lodata, esaltata, onorata, amata e servita Maria adeguatamente. E 'degno di ancora più lode, rispetto, amore e servizio.

11. Inoltre, dovremmo ripetere secondo lo Spirito Santo, "Tutta la gloria della figlia del re è dentro", nel senso che tutta la gloria esteriore che il cielo e la terra fanno a gara tra di loro per dare il suo è nulla in confronto a ciò che ha ricevuto interiormente dal suo Creatore, vale a dire, una gloria sconosciuta alle creature insignificanti come noi, che non riesce a penetrare nei segreti del re.

12. Infine, dobbiamo dire con le parole dell'apostolo Paolo: "occhio non vide, né orecchio udì, né ha il cuore dell'uomo compreso" la bellezza, la grandezza, l'eccellenza di Maria, che è davvero un miracolo dei miracoli di grazia, della natura e della gloria. "Se vuoi capire la Madre", dice un santo ", quindi capire il Figlio. Lei è una degna Madre di Dio "Hic taceat omnis lingua:. Qui ogni lingua tacere.

 
Fonte: sito web della : http://www.sistersofcarmel.com/devotion-to-the-sorrowful-and-immaculate-heart-of-mary.php [inglese]
http://www.sistersofcarmel.com/devotion-to-the-blessed-virgin-mary.php [inglese]

 

SITE MAP:HOMEPAGE,....CHURCH/INFO,....LITURGY(MASS&SACRAMENTS),....HISTORY&CULTURE (EVENTS, saints & HISTORy, PHOTOGRAPHS),....History of St. ROCCO,.... CHURCH BULLETINS, ....FATHER ELIAS' PASTORS' LETTERS,