History of the Infant Jesus of Prague

Feast Day: 3'rd, Sunday May
The Infant Jesus of Prague originally came from Spain. The legend tells that the Infant Jesus appeared miraculously to a certain monk, who modelled the statue based on the appearance of the apparition. According to another legend the statue belonged to St. Teresa of Avila, the founder of the Discalced Carmelites, who was aflame with a great love for the Child Jesus. She is said to have given the statue to a friend of hers, whose daughter was setting out to travel to Prague.

When the Duchess Maria Manrique de Lara came to Bohemia to marry a Bohemian nobleman in 1556, she received the statue from her mother as a wedding gift. When her daughter Polyxena of Lobkowicz was widowed, she gave the precious statue to the monastery of the Discalced Carmelites attached to the church of Our Lady of Victory in 1628.

The Carmelites placed the statue in the novitiate chapel, so that the young monks could learn from the virtues of the Child Jesus. At that time the Thirty Years' War was raging through Europe and even the Infant Jesus was not spared when the Saxon army occupied Prague in 1631. It was only after his return to Prague in 1637 that Father Cyril of the Mother of God, originally from Luxemburg, discovered the statue, abandoned in a corner. To his sorrow, however, he found that the Infant Jesus had had both hands broken off. At this moment it seemed to him that the Infant Jesus was saying to him:

‘Have mercy on me and I will have mercy on you.
Give me hands and I will give you peace.
The more you honour me, the more I will bless you.’

Eventually Father Cyril had new hands made for the Infant Jesus. The gold coin invested in this was returned many times over, as the Child Jesus began to bless the monastery, the local people, and the whole of Prague. Miraculous healings were attributed to him, as was the protection of Prague when it was laid siege to by the Swedes in 1639. In 1651 the statue was carried as a pilgrim round all the churches in Prague and in 1655 it was solemnly crowned by the Bishop of Prague. This event is still remembered today on the anniversary feast-day, falling on the first Sunday in May.

The statue of the Infant Jesus of Prague
The statue represents a small child, clothed in a long robe below which his bare feet can be seen. His sweet face attracts visitors through its beauty. The right hand of the Infant Jesus is raised in blessing, while his left hand holds a sphere surmounted by a cross – the whole of our universe rests in his hands. The royal insignia of the Child Jesus express the faith that all Christians have in common – the faith in the divinity of Jesus. In him Almighty God, ruler of all things, became a human being.

Origin, size, material and appearance
According to the sources, the statue of the Infant Jesus of Prague, the original of which is venerated in the church of Our Lady of Victory in the Lesser Town district of Prague, originally came from Spain. It was probably made there in the first half of the 16th century or earlier.

The statue is 47 cm high and represents Jesus when he was only a few years old. On a 2-cm base there is a figure measuring 45 cm, dressed in a long flowing robe. Parts of the feet are visible beneath the bottom of the robe. The face is very delicately modeled and framed by medium-length curling hair.

The core of the statue is carved out of wood, which is probably covered with linen, and the surface is modeled in coloured wax. The surface of the wax is quite fragile. In order to protect the statue from damage, it's bottom half till the waist is enclosed in a silver case.

Gestures and royal attributes of the statue
The Infant Jesus has his right hand raised in blessing, while the left hand has its palm turned upwards and holds a symbol of rule over the world – the imperial orb surmounted by a cross. There is an opening in the palm of the hand, in which the orb is fixed. In the past, the statue was decorated with small jewels, presented as gifts by the faithful. The most valuable one was a copy of the Order of the Golden Fleece, which is now lost.

The crown which currently adorns the head of the Infant Jesus was made in the years 1810 to 1820. The Infant Jesus also has a second crown dating from 1767. Both crowns were made in the workshops of Prague goldsmiths. The crown is not placed directly on the statue but is fixed independently just above it.

Prayer – an encounter with Christ
‘For me, prayer is a surge of the heart; it is a simple look turned toward Heaven, it is a cry of recognition and of love, embracing both trial and joy; in a word, something noble, supernatural, which enlarges my soul and unites it to God.’
St. Teresa of the Child Jesus, Autobiographical writings (Story of a Soul), C 25r

‘Mental prayer is nothing else than a close sharing between friends; it means taking time frequently to be alone with him who we know loves us.’
St. Teresa of Avila.

Prayer of the Holy Father Benedict XVI to the Infant Jesus of Prague
O my Lord Jesus,
we gaze on you as a baby
and believe that you are the Son of God,
who became man
in the womb of the Virgin Mary,
through the working of the Holy Spirit.

Just as at Bethlehem,
we too, with Mary, Joseph,
the angels and the shepherds,
adore you and acknowledge you
as our only Savior.

You became poor
to enrich us with your poverty.
Grant that we may never forget the poor
and all those who suffer.

Protect our families,
bless all the children of the world,
and grant that the love you brought us
may always reign amongst us
and lead us to a happier life.

Grant, O Jesus, that all
may recognize the truth of your birth,
so that they may know
that you came to bring
to the whole human family
light, joy and peace.

You who live and reign
with God the Father
in the unity of the Holy Spirit,
one God, forever and ever.

Amen.

Prayer of Father Cyril
O Infant Jesus, I run to You,
begging You through Your Holy Mother
to save me in this need
(you may name it here),
for I truly and firmly believe
that Your Divinity can defend me.
Full of trust I hope in You
to obtain Your holy grace.
I love You with all my heart,
I am painfully sorry for my sins
and on my knees I beg You,
o Little Jesus, to free me from them.
My resolution is to improve
and never more to offend You.
Therefore, I offer myself to You,
ready to suffer everything for You
and to serve You faithfully.
I will love my neighbour as myself
from my heart for the love of You.
O Little Jesus, I adore You,
o Mighty Child, I implore You,
save me in this need
(you can mention it here),
that I may enjoy You eternally,
with Mary and Joseph see You
and with all the angels adore You.

Amen.


Storia di Gesù bambino di Praga
Il bambino Gesù di Praga venne originariamente dalla Spagna. La leggenda narra che il Bambin Gesù apparve miracolosamente a un certo Monaco, che ha modellato la statua basata sull'aspetto dell'apparizione. Secondo un'altra leggenda che la statua apparteneva a Santa Teresa d'Avila, il fondatore dei Carmelitani Scalzi, che era in fiamme con un grande amore per Gesù bambino. Lei si dice di aver dato la statua di un amico di lei, la cui figlia è stato ideato per viaggiare a Praga.


Quando la duchessa Maria Manrique de Lara di Boemia a sposare un nobile della Boemia nel 1556, ha ricevuto la statua della madre come regalo di nozze. Quando sua figlia Polissena di Lobkowicz rimase vedova, diede la preziosa statua al monastero dei Carmelitani Scalzi attaccato la Chiesa della Madonna della vittoria nel 1628.


I Carmelitani collocati la statua nella cappella del noviziato, in modo che i giovani monaci potrebbero imparare dalla virtù di Gesù bambino. A quel tempo la guerra dei trent'anni era furiosa attraverso l'Europa e anche il Bambin Gesù non fu risparmiato quando l'esercito sassone occupata di Praga nel 1631. Fu solo dopo il suo ritorno a Praga nel 1637 che padre Cirillo di madre di Dio, originaria di Luxemburg, scoperto la statua, abbandonata in un angolo. Al suo dolore, tuttavia, ha trovato che il Bambin Gesù aveva avuto entrambe le mani spezzate. In questo momento è sembrato a lui che il Bambin Gesù stava dicendo a lui:


"Abbi pietà di me e io avrò misericordia su di voi.
Dammi la mano e io ti darò pace.
Più si onorare me, più ti benedirà.'


Alla fine il padre Cyril aveva nuove mani fatte per il Bambin Gesù. La moneta d'oro ha investita in questo è stata restituita molte volte sopra, come il bambino Gesù cominciò a benedire il monastero, la popolazione locale e l'intera di Praga. Guarigioni miracolose sono state attribuite a lui, come era la protezione di Praga, quando esso è stato pose l'assedio dagli svedesi nel 1639. Nel 1651 la statua fu portata come un pellegrino turno tutte le chiese a Praga e in 1655 si fu incoronata solennemente dal vescovo di Praga. Questo evento è ancora oggi ricordato il festa di anniversario-giorno, cadere la prima domenica di maggio.

La statua della Gesù bambino di Praga
La statua rappresenta un piccolo bambino, vestito con una veste lunga sotto la quale possono essere visto i suoi piedi nudi. Il viso dolce attira i visitatori attraverso la sua bellezza. La mano destra di Gesù bambino viene generata in benedizione, mentre la mano sinistra tiene una sfera sormontata da una croce-tutto il nostro universo riposa nelle sue mani. Le insegne reali del bambino Gesù esprimono la fede che tutti i cristiani hanno in comune – la fede nella divinità di Gesù. In lui Dio Onnipotente, sovrano di tutte le cose, è diventato un essere umano.


Origine, dimensioni, materiale e l'aspetto
Secondo le fonti, la statua di Gesù bambino di Praga, l'originale di cui è venerato nella Chiesa di nostra Signora della vittoria nel quartiere Malá Strana di Praga, venne originariamente dalla Spagna. Fu probabilmente fatto lì nella prima metà del XVI secolo o versioni precedenti.


La statua è 47 cm di altezza e rappresenta Gesù quando aveva solo pochi anni. Su una base di 2 cm, c'è una figura di 45 cm, vestito con una veste molto tempo che scorre. Parti dei piedi sono visibili sotto il fondo della tunica. Il viso è molto delicatamente modellato e incorniciato dai capelli di media lunghezza curling.


Il nucleo della statua è intagliato nel legno, che probabilmente è coperto con biancheria, e la superficie è modellata in cera colorata. La superficie della cera è abbastanza fragile. Al fine di proteggere la statua da danni, è la metà fino alla vita è racchiuso in un caso d'argento di fondo.


Royal attributi della statua e gesti
Il Bambin Gesù ha la sua mano destra sollevata in benedizione, mentre la mano sinistra ha il suo palmo rivolto verso l'alto e possiede un simbolo della regola del mondo – il globo imperiale sormontato da una croce. C'è un'apertura nel palmo della mano, in cui è fissato il globo. In passato, la statua venne decorata con piccoli gioielli, presentati come doni dei fedeli. Il più importante uno era una copia dell'ordine del Toson d'oro, che è andato perduto.


La corona che attualmente adorna la testa del bambino Gesù venne realizzata negli anni 1810-1820. Il Bambin Gesù ha anche una seconda corona risalente al 1767. Entrambi corone sono state effettuate nei laboratori degli orafi di Praga. La corona non è posizionata direttamente sulla statua ma è fisso, indipendentemente, appena di sopra di esso.

Preghiera – un incontro con Cristo
' Per me, la preghiera è un aumento del cuore; è un semplice sguardo rivolto verso il cielo, è un grido di riconoscimento e dell'amore, che abbraccia la prova e la gioia; in una parola, qualcosa di nobile, soprannaturale, che allarga la mia anima e si unisce a Dio. "
St Teresa del bambino Gesù, scritti autobiografici (storia di un'anima), 25r c

' Orazione mentale non è altro che una stretta condivisione tra amici; vuol dire prendere tempo frequentemente per essere soli con colui che sappiamo ci ama. "
Santa Teresa d'Avila.

Preghiera del Santo Padre Benedetto XVI al bambino Gesù di Praga
Oh mio Signore Gesù,
noi lo sguardo su di voi come un bambino
e credo che tu sei il figlio di Dio,
che divenne uomo
nel grembo della Vergine Maria,
attraverso il lavoro dello Spirito Santo.

Come a Betlemme,
Abbiamo anche, con Maria, Joseph,
gli angeli e i pastori,
Adoro e riconoscere si
come il nostro unico Salvatore.

Siete diventato povero
per arricchire noi con la vostra povertà.
Grant che non potremmo mai dimenticare i poveri
e tutti coloro che soffrono.


Proteggere le nostre famiglie,
benedica tutti i bambini del mondo,
e concede che l'amore ci ha portato
può sempre regnare tra noi
e ci portano ad una vita più felice.

Grant, O Gesù, che tutte le
può riconoscere la verità della tua nascita,
affinché possano conoscere
che si è venuto a portare
alla famiglia umana
luce, la gioia e la pace.

Voi che vive e regna
con Dio Padre
nell'unità dello Spirito Santo,
un solo Dio, nei secoli dei secoli.


Amen.

Preghiera di padre Cirillo
O Gesù bambino, corro a voi,
accattonaggio attraverso la tua Santa Madre
per salvare me in questa esigenza
(si può denominarlo qui),
per io credo fermamente e veramente
che vostra divinità può difendere me.
Pieno di fiducia speranza in voi
per ottenere la tua grazia Santo.
Ti amo con tutto il mio cuore
Mi dispiace dolorosamente per i miei peccati
e il mio ginocchio ti prego,
o piccolo Gesù, per liberare me da loro.
Per migliorare la mia risoluzione è
e mai più a offenderti.
Pertanto, mi offro a voi,
pronto a soffrire tutto per te
e per servire fedelmente.
Io ti amerò per il mio prossimo come me stesso
dal mio cuore per amore di lei.
O piccolo Gesù, ti adoro,
o bambino possente, imploro,
salvare me in questa esigenza
(si può parlare e qui),
che posso godere è eternamente,
con Maria e Giuseppe vederti
e con tutti gli angeli ti adoro.


Amen.

source-- http://www.pragjesu.info/en/

Fonte: sito web della-- http://www.pragjesu.info/it/

 

Its earliest history can be traced back to Prague in the year 1628 when the small, 19-inch (48 cm) high, wax statue of the Infant Jesus was given by Princess Polyxena von Lobkowicz (1566-1642) to the Discalced Carmelites, to whom she had become greatly attached. The princess had received the statue as a wedding gift (1603) from her mother, María Manrique de Lara y Mendoza, a Spanish noblewoman, to whom it had been a wedding gift in Spain (1555) and who had brought it to Bohemia. An old legend in the Lobkowicz family insists that Doña María had been given the statue by St Teresa of Avila herself.

Upon presenting it, the pious princess Polyxena is said to have uttered a prophetic statement to the religious: "Venerable Fathers, I bring you my dearest possession. Honour this image and you shall never want". The statue was placed in the oratory of the monastery of Our Lady of Victory, Prague, where special devotions to Jesus were offered before it twice a day. Carmelite novices voluntarily vow themselves to poverty, and here they professed their poverty in the presence of the Divine Infant.

Upon hearing of the Carmelites' devotions and needs, the Emperor Ferdinand II of the House of Habsburg sent along 2,000 Florins and a monthly stipend for their support.

In 1630, the Carmelite novitiate was transferred to Munich. With the transfer of novices, Prague lost its most ardent devotees of the Infant. Disturbances in Bohemia due to the Thirty Years War brought an end to the special devotions, and on November 15, 1631, the army of King Gustavus Adolphus of Sweden took possession of the churches of Bohemia's capital city. The Carmelite friary was plundered by the Lutheran Swedes, and the image of the Infant of Prague was thrown into a pile of rubbish behind the altar. Here it lay forgotten, its hands broken off, for seven years, until it was found again in 1637 by Father Cyrillus and placed in the church's oratory. One day, while praying before the statue, Father Cyrillus claimed to have heard a voice say, "Have pity on me, and I will have pity on you. Give me my hands, and I will give you peace. The more you honor me, the more I will bless you." Since then, the statue has remained in Prague and has drawn many devotees worldwide to go and honor the Holy Child. Claims of blessings, favors and miraculous healings have been made by many who petitioned before the Infant Jesus. Statuettes of the Infant Jesus are placed inside many Catholic churches, sometimes with the quotation, "The more you honor me, the more I will bless you."

A copy of this statuette is placed in the University Chapel in Naples, Italy with the information on the original Prague's statuette.


The Infant Jesus of Prague as it appears during the Lenten season in Our Lady of Victory Church.The exact origin of the Infant Jesus statue is not known, but historical sources point to a small 19 inch (48 cm) high sculpture of the Holy Child with a bird in his right hand carved in around the year 1340. Many other Infant Jesus sculptures were also carved by famous masters throughout Europe in the Middle Ages.

DevotionToday, thousands of pilgrims pay homage to the Infant of Prague every year. The tradition of the Infant Jesus procession and the coronation continues to this day. This ceremony is the closing highlight of the annual Feast of the Infant Jesus in Prague.

In the past in Ireland some brides would place an Infant of Prague statue outside their house the night before their wedding. This was meant to ensure that there would be good weather for the wedding day.

Once every four years, two wooden statues of Infant Jesus made in Prague are sent to various Catholic churches of the world. In India, the Infant Jesus Shrine in Bangalore and the Saint Theresa Church Perambur (Chennai) obtain one each of these statues.

La storia più antica può far risalire a Praga nell'anno 1628 quando il piccolo, da 19 pollici (48 cm), alto, cera statua di Gesù bambino è stato dato da principessa Polissena von Lobkowicz (1566-1642) ai Carmelitani Scalzi, al quale lei aveva notevolmente affezionarsi. La principessa aveva ricevuto la statua come regalo di nozze (1603) da sua madre, María Manrique de Lara y Mendoza, una nobildonna spagnola, a chi fosse stato un regalo di nozze in Spagna (1555) e che aveva portato in Boemia. Un'antica leggenda della famiglia Lobkowicz insiste che Doña María aveva dato la statua di Santa Teresa d'Avila se stessa. Su presentarla, si dice che la principessa Pia Polissena ha pronunciato una dichiarazione profetica per i religiosi: "Venerabili Padri, vi porto mio possesso più caro. Onorare questa immagine e non si deve mai desidera". La statua è stata posta nell'Oratorio del monastero di nostra Signora della vittoria, Praga, dove sono stati offerti speciali devozioni a Gesù prima che due volte al giorno. Carmelitano novizi volontariamente se stessi voto di povertà, e qui hanno professato la loro povertà alla presenza del bambino divino.


Dopo aver sentito devozioni dei Carmelitani e le esigenze, l'imperatore Ferdinando II della casa d'Asburgo inviati insieme 2.000 fiorini e uno stipendio mensile per il loro sostegno.


Nel 1630, il noviziato carmelitano è stato trasferito a Monaco di Baviera. Con il trasferimento dei novizi, Praga ha perso suoi più ardenti devoti del neonato. Disturbi in Boemia a causa di guerra dei trent'anni provocò la fine per le devozioni speciali e il 15 novembre 1631, l'esercito del re Gustavo Adolfo di Svezia ha preso possesso delle chiese della città capitale della Boemia. Il convento di frati carmelitani fu saccheggiato dagli svedesi luterana e l'immagine del bambino di Praga fu gettato in un mucchio di spazzatura dietro l'altare. Qui si trovava dimenticato, le mani interrotta, per sette anni, fino a quando è stato ritrovato nel 1637 da padre Cyrillus e collocato in oratorio della Chiesa. Un giorno, pregando davanti alla statua, padre Cyrillus ha affermato di aver sentito una voce dire, "abbi pietà di me, e avrà pietà di te. Dammi le mie mani e io ti darò pace. Più mi onora, più ti benedirà." Da allora, la statua è rimasta a Praga ed ha attirato molti devoti in tutto il mondo per andare a onorare il bambinello. Attestazioni di benedizioni, favori e guarigioni miracolose sono state fatte da molti che ha presentato una petizione prima il Bambin Gesù. Statuette di Gesù bambino sono disposte all'interno di molte chiese cattoliche, a volte con la citazione "più mi onora, più ti benedirà."

Una copia di questa statuetta è posto nella cappella Università di Napoli con le informazioni su statuetta di Praga originale.

Il bambino Gesù di Praga come appare durante la Quaresima nella nostra Signora della vittoria Church.The esatta origine della statua di Gesù bambino non è nota, ma fonti storiche punto di una scultura alta piccola 19 pollici (48 cm) del Santo bambino con un uccello nella mano destra, scolpito nel intorno all'anno 1340. Molte altre sculture di Gesù bambino erano anche scolpiti da famosi maestri in tutta l'Europa nel Medioevo.

DevotionToday, migliaia di pellegrini omaggio per il bambino di Praga ogni anno. La tradizione della processione di Gesù bambino e l'incoronazione continua ancora oggi. Questa cerimonia è il punto culminante di chiusura della festa annua di Gesù bambino di Praga.

In passato in Irlanda alcuni spose avrebbero posto una statua di bambino di Praga fuori della loro casa della notte prima del loro matrimonio. Questo era lo scopo di garantire che non ci sarebbero buone previsioni per il giorno delle nozze.

Una volta ogni quattro anni, due statue lignee di Gesù bambino, fatto a Praga vengono inviati a varie chiese cattoliche del mondo. In India, il santuario di Gesù bambino in Bangalore e il Perambur di Chiesa di Saint Teresa (Chennai) ottenere uno di queste statue.

   

 

 

SITE MAP:HOMEPAGE,....CHURCH INFO,....LITURGY(MASS&SACRAMENTS),....HISTORY&CULTURE(EVENTS,CHURCH HISTORY,PHOTOGRAPHS),....History of St. ROCCO,.... CHURCH BULLETINS, ....FATHER ELIAS' PASTORS' LETTERS,